Dal B&B di Firenze ai B&B del Costa Rica

Costa Rica, Peninsula del Guanacaste, Samara

Costa Rica, Peninsula del Guanacaste, Samara

A nostro parere la destinazione perfetta per una vacanza sostenibile sono alberghi, bed and breakfast e pensioni che provvedono alla raccolta differenziata dei rifiuti, ricorrono a fonti energetiche rinnovabili e magari sono anche realizzate con criteri di bioedilizia.

A Novembre siamo stati per tre settimane in Costa Rica per una lunga vacanza di riposo e rigenerazione e abbiamo scelto di viaggiare soggiornando solo  in B&B che sembravano avere una particolare attenzione ali temi della sostenibilità ambientale. Abbiamo prenotato tutto via Internet e le scelte si sono rivelate molto buone.

Dei sette B&B utilizzati durante il viaggio tre erano gestiti da italiani. A San Josè siamo stati molto bene del B&B Casa Lima gestito dal cubano Nelson; a La Fortuna, vicino al villaggio El Castillo, abbiamo alloggiato in uno dei bungalow della stupenda struttura ecocompatibile di Rancho Margot gestita da Juan, un Cileno con le idee molto chiare in materia di turismo sostenibilie; a Monteverde abbiamo alloggiato al Sapo Dorado, davvero molto bene realizzato e pulitissimo , sulla Costa del Pacifico, a Nosara, siamo stati ospiti del B&B Casa Romantica che ha forse una impostazione da piccolo hotel, ma con una gestione familiare molto piacevole, e a Samara del piccolissimo B&B Buenavista, gestito dai deliziosi italiani Cinzia e Fiorenzo, a due passi dalla spettacolare Playa Carrillo; sulla Costa dell’Atlantico infine, a Cahuita, ancora da due italiani che gestiscono la piacevole Casa de Las Flores e, a Tortuguero infine, la delizioso Casa Marbella che si affaccia direttamente sul canale per consentire di realizzare direttamente dal piccolo pontile in legno fantastiche escursioni.

La destinazione e le strutture turistiche individuate si sono rivelate nel complesso  una ottima scelta e il nostro cuore è rimasto legato a quei luoghi ricchi di cultura e di una natura ancora in gran parte incontaminata.

Per vedere le foto  vai nell’album di viaggio nostra pagina su Facebook.

Share This